Economia

Nel 1978, succeduto a Mao Zedong, Deng Xiaoping, insieme agli altri esponenti del partito comunista cinese, diede il via ad un’ economia orientata verso il libero mercato: il gigante asiatico abbandonò così il proprio sistema socialista autocratico per iniziare un processo di internazionalizzazione. Tuttavia, il suo modello di sviluppo poggia su fondamenti macroeconomici molto lontani da quelli dell’area Euro-Dollaro: l’economia della Cina rappresenta l’unica esperienza di matrice socialista che è riuscita a competere con l’Occidente, ma soprattutto è l’unico paese a far fronte agli Stati Uniti senza la necessità di allearsi in un blocco economico (e militare) extraterritoriale.

Una misura economica di contrasto alla povertà: un supporto al reddito per coloro che non possono lavorare.

Per chi crede al valore della democrazia, ad un’economia responsabile di mercato, ad un’economia libera e imprenditoriale, ad un’economia guidata dalla dignità dell’uomo che lavora e dai principi della nostra Costituzione.

Milano, Roma, Matera: tre sfide da affrontare con fiducia per dare uno stimolo alla crescita. E alla nostra mentalità.

Raccolta del risparmio ed esercizio del credito. Ma dopo la crisi, è ancora l’attività delle banche?

Panorama per i giovani

Cultura, economia, formazione, politica e scienza. E un occhio sempre attento alle bellezze, alle opportunità, alle sfide con le quali si confrontano giovani che vivono a Roma gli anni della formazione universitaria.

 

Una rivista on line, interamente realizzata dagli allievi del Collegio "Lamaro Pozzani", che cerca di partire da quello che ci interessa oggi per anticipare ciò che conterà domani.

Ultimi articoli